Vertenza Almaviva, i dipendenti occupano la sede di Palermo

(Foto Repubblica Palermo)

(Foto Repubblica Palermo)

Exprivia, l’azienda che ha vinto l’appalto Enel e doveva assorbire i 400 dipendenti del call center presso la propria sede di Rende, si è detta disponibile ad assumere solo un parte di lavoratori, o 130 full time, o 260 part-time a 4 ore al giorno, a fronte delle attuali 6 ore e senza scatti di anzianità. I sindacati hanno rifiutato la proposta, proclamando due giorni di sciopero. I lavoratori hanno alzato il livello della protesta, occupando i locali del settore Enel di Almaviva. Tra i manifestanti c’è anche chi minaccia ulteriori azioni clamorose.