Piano di riequilibro, il Viminale si impegna a dilazionarlo in 30 anni

accorinti_univPositivo l’incontro a Roma, presso la sede del Ministero degli Interni, di una delegazione di sindaci, tra cui Renato Accorinti e il primo cittadino di Catania Enzo Bianco, per chiedere al Governo di spalmare, nei piani di riequilibrio finanziari, i debiti delle amministrazioni in predissesto in 30 anni, anziché in 10. A presiedere la riunione il sottosegretario Gianpiero Bocci, che si è impegnato a inserire la modifica fin dalla prossima legge di bilancio.