Palermo, arrestato il secondo aggressore dell’attentato nel casolare nel rione Caciulli

100333461-984ff1f4-c33c-4a6a-a4bf-28e3fdb35814

(Foto Repubblica Palermo)

Antonino Faraone, 78 anni, è il secondo complice che ha aiutato Benedetto Fici, già agli arresti, a compiere l’attentato ai danni dei due giovani senza tetto, feriti gravemente all’interno del rudere da due bombe molotov, riempite con pallini di una cartuccia da caccia. Gli inquirenti sono riusciti a risalire alla coppia grazie alla testimonianza di Umberto Geraci, le cui condizioni sono migliorate, e confermata anche dalla fidanzata Jessica. Entrambi gli aggressori sono accusati di duplice tentato omicidio, lesioni aggravate e porto abusivo di armi da guerra.