Condannato il tifoso messinese che si era recato al Massimino con due candelotti esplosivi

14 ottobre 2016 Cronaca Sport
#daspo
#ultras

tifosi messinaScoperto durante la perquisizione prima dell’accesso allo stadio domenica scorsa per il derby di calcio Catania-Messina, per il tifoso era scattato l’arresto, in regime di domiciliari. Adesso la condanna a quattro mesi di reclusione, disposta dai giudici del Tribunale di Catania. In più la disposizione della Questura, che gli ha posto il divieto di assistere per i prossimi cinque anni a incontri sportivi e di recarsi in luoghi dove possa entrare in contatto con altri tifosi, oltre che l’obbligo di firma alla polizia giudiziara in orari coincidenti con le partite di calcio del Messina.