Taormina, nuovo bando per il recupero tributi

taormina_comuneIl comune ionico si scaglia contro i morosi dopo il bilancio consuntivo 2015. Tra i soggetti inadempienti vi sono ex residenti, attività commerciali che non esercitano più, utenti defunti e in particolare attività alberghiere contro le quali si vuole sospendere l’erogazione dell’acqua. Il nuovo bando è un secondo tentativo di salvataggio delle casse di Palazzo dei Giurati poiché i debiti non riscossi aumentano a circa 15 milioni di euro, a fronte di una perdita di bilancio di quasi 2 milioni e mezzo.