Estorsione all’interno di due cooperative sociali agrigentine, due arresti

guardia di finanzaA condurre le indagini, scaturite da un esposto nel 2013 di ex dipendente, la Guardia di Finanza, coordinata dalla Procura. Coinvolte le cooperative sociali Arcobaleno e Libero gabbiano, i cui vertici sono accusati di estorsione verso i propri lavoratori. Disposti due arresti domiciliari, tre divieti di dimora e un sequestro preventivo, mentre altre persone risultano indagate.