L’Università accusa l’Acr Messina di inadempienze economiche e contrattuali

centro_medico_unimeDura nota ufficiale dell’Ateneo in seguito alla notizia dell’affidamento della gestione delle prestazioni mediche e riabilitative della società giallorossa ad altre strutture e figure professionali. La Direzione del Centro Medico Sportivo Riabilitativo dell’Università precisa che l’Acr aveva siglato lo scorso giugno un accordo contrattuale triennale in cui affidava all’Ateneo i servizi medici, svolti regolarmente fino alla scorsa settimana, “senza che la società – recita il comunicato – abbia mai messo in evidenza alcun tipo di problematica”. Inoltre, alla scadenza del primo termine contrattuale per le spettanze dovute, l’Acr, nonostante un successivo sollecito, non avrebbe saldato le spettanze dovute, senza ulteriori comunicazioni, fino ad apprendere che il servizio è stato affidato ad altri. “Il Centro Medico – conclude la nota -, nel ribadire il proprio stupore per il comportamento della controparte, si riserva di tutelare nelle opportune sedi i propri interessi legati al contratto sottoscritto e la propria immagine”.