Giampilieri. A un mese dal nubifragio le famiglie vivono ancora fuori casa

Proteste davanti alla sede del I Quartiere. I cittadini più colpiti hanno chiesto un contributo una tantum per acquistare elettrodomestici e mobili andati distrutti a causa dell’alluvione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*