Muro contro muro fra i dipendenti di MessinAmbiente e il Comune

I 400 dipendenti della società che si occupa della raccolta rifiuti sono in sciopero da quattro giorni perché ancora non hanno ricevuto lo stipendio del mese di ottobre. I lavoratori rifiutano anche la soluzione tampone prospettata dal commissario Sinatra di prelevare fondi dall’Ato3 per erogare un acconto sulle spettanze dovute.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*