Per il tentato omicidio alla sorella Giovanni Morabito patteggia 8 anni e 10 mesi

15 novembre 2007

Il 25enne calabrese, nipote del boss della ‘ndrangheta Giuseppe Morabito, era stato condannato in primo grado a 12 anni di carcere. Il 24 marzo 2006 il giovane sparò alla sorella Bruna in pieno centro cittadino, colpendola alla testa, poiché dopo la separazione dal marito, aveva macchiato l’onore della propria famiglia aspettando un figlio dal convivente.