Hanno trascorso la notte nel padiglione dodici della fiera gli 85 extracomunitari sbarcati ieri pomeriggio al porto di Messina

grazie all’intervento dei militari dell’arma e del personale della Capitaneria di porto. Le condizioni di salute sono generalmente buone, salvo qualche caso di ipotermia. Tre uomini sono stati ricoverati al Papardo e al Policlinico per denutrizione e forti dolori al petto. I clandestini hanno dichiarato nazionalità curda e palestinese. In città si è mobilitata immediatamente la macchina dell’accoglienza, che ha risposto in modo efficace a un tipo di intervento di emergenza a cui la città non aveva ancora dovuto far fronte prima d’ora.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*