Lo sbarco dei clandestini al molo Colapesce: arrestati gli scafisti

Sono in carcere – con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina – i quattro egiziani che hanno pilotato lo sfortunato barcone della speranza approdato mercoledì pomeriggio a Messina. I clandestini hanno trascorso la notte nel padiglione dodici della fiera. 31 di loro, già identificati dalla Questura, lasceranno Messina nel pomeriggio alla volta di Bari, dove saranno imbarcati per far ritorno nei loro paesi. I 12 non ancora identificati resteranno in fiera ancora per qualche giorno. I 38 minorenni saranno invece ospitati in comunità d’accoglienza di associazioni volontarie messinesi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*