Tragedia di Giampilieri, sei anni di reclusione per Peppino Buzzanca e Mario Briguglio

27 aprile 2016 Cronaca Politica
#2009
#alluvione
#buzzanca
#giampilieri
(foto Enrico Di Giacomo)

(foto Enrico Di Giacomo)

Gli ex sindaci di Messina e Scaletta Zanclea sono gli unici due imputati dichiarati colpevoli al termine del processo di primo grado riguardo l’accertamento di presunte responsabilità istituzionali per l’alluvione del 1° ottobre 2009, che costò la vita a 37 persone. Buzzanca e Briguglio sono stati condannati per omicidio colposo plurimo e interdetti per tre anni da cariche pubbliche. Decaduta invece l’accusa di disastro colposo. Una decisione che ha così permesso l’assoluzione degli altri imputati, compresi l’ex commissario straordinario del Comune di Messina, Gaspare Sinatra, e l’allora responsabile della Protezione Civile regionale, Salvatore Cocina. Il giudice Massimiliano Micali, che ha emesso la sentenza, ha ammesso al risarcimento, da quantificarsi in sede civile, i parenti delle vittime ma non le associazioni ambientaliste.