Catania, genitori facevano prostituire la figlia 12enne in cambio di cibo e ricariche telefoniche

carabinierimanetteL’agghiacciante vicenda è stata scoperta dai Carabinieri, che hanno tratto in arresto lo zio della giovanissima e un amico dei genitori, mentre al padre e alla madre della vittima il magistrato di turno ha concesso i domiciliari. I due presunti pedofili offrivano ai genitori buste piene di prodotti alimentari e ricariche telefoniche in cambio degli abusi commessi.