“Non dimenticare l’emergenza incendi”., il monito del segretario generale di CGIL Sicilia

Italo Tripi, a due giorni dal funerale di Matteo Cucinotta, richiama le istituzioni, i media e l’opinione pubblica a non dimenticare la causa vera del dramma della famiglia Cucinotta e delle altre vittime del rogo di Patti. “Sabato abbiamo salutato tutti con grande amarezza il collega Matteo Cucinotta, dirigente della nostra organizzazione, ricordando le sue doti e il suo impegno per l’ambiente e i lavoratori – Queste le parole del segretario generale di CGIL Sicilia – Oggi però non dobbiamo lasciare che la causa vera di questo dramma passi in secondo piano. Se non si interviene subito, la prossima potrebbe essere un’altra estate di roghi e incendi”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*