Policlinico di Messina, i sindacati contro i tagli proposti dall’amministrazione

I comparti università di CGIL, CISL, UIL, SNALS-CISAPUNI e CSA di CISAL si riuniscono per contestare il piano di rientro dal deficit del Policlinico proposto dall’amministrazione dell’azienda. In particolare, i sindacati avversano la mancanza di un rendiconto, più volte richiesto, che evidenzi le cause del deficit di 22 milioni di euro accumulato negli anni. Secondo le OOSS tagliare posti letto e ridurre i costi del personale, già fortemente penalizzato negli ultimi anni, senza avere individuato le cause vere del deficit non aiuterà la contabilità del Policlinico ma ridurrà prestazioni ai pazienti e diritti dei lavoratori.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*