Catania, maxi sequestro da 15 milioni di euro per due esponenti di Cosa Nostra

25 marzo 2016 Sicilia
#catania
#cosa nostra
#mafia
#maxi sequestro

ROS CARABINIERII carabinieri del Ros, su disposizione della sezione misure di prevenzione del tribunale di Catania, hanno posto sotto sequestro beni per un valore di 15 milioni di euro ad Alfio Maria Aiello e Pasquale Oliva, due esponenti ritenuti di primissimo piano all’interno della cosca Santapaola-Ercolano. Ad Aiello, già condannato in primo grado nell’ambito del processo Iblis a 12 e 4 mesi di reclusione per la sua partecipazione diretta all’associazione mafiosa e per intestazione fittizia di quote societarie ed immobili, sono state poste a sigilli tre società agrumicole, quote e terreni nei quali operavano le sue società e tre autoveicoli. Sequestrate anche diverse società riconducibili ad Oliva, anch’egli indagato in Iblis e condannato a 18 anni di reclusione per i reati di estorsione aggravata e partecipazione ad associazione mafiosa.