Sequestrati in un noto locale della provincia 240 kg di pesce in cattivo stato di conservazione

10 marzo 2016 Provincia

sequestropesceL’operazione è stata condotta dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Messina. Il pesce ed i preparati, in cattivo stato di conservazione ed in parte scaduti, erano privi di alcuna indicazione di provenienza, scadenza e tracciabilità sia dei prodotti freschi che di quelli congelati, non rispettando quindi i requisiti dettati dall’ordinanza del Ministero della Salute del 03/04/2002. Il legale rappresentante del locale è stato deferito all’autorità giudiziaria per detenzione di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione. Per la medesima violazione, inoltre, deferiti due venditori ambulanti di prodotti ittici che operavano nella zona sud di Messina, privi di autorizzazione al commercio. Anche per loro è scattato il sequestro di pesce per circa 50 kg.