Barcellona, intrecci tra mafia e imprenditoria: devastante la relazione della Procura Nazionale Antimafia

8 marzo 2016 Cronaca Provincia
#mafia
#procura nazionale antimafia
Eugenia Pontassuglia

Eugenia Pontassuglia

Il sostituto procuratore nazionale antimafia Eugenia Pontassuglia ha redatto la situazione nazionale dei collegamenti tra le cosche mafiose e il mondo imprenditoriale. In particolare, durissimo il quadro che emerge a Barcellona e in tutta la zona tirrenica. Nella sua relazione, la Pontassuglia scrive come la mafia barcellonese sia saldamente radicata nel territorio, intrattenendo rapporti solidi con i clan catanesi e la ‘ndrangheta e controllando l’economia illegale e buona parte di quella legale grazie a imprenditori collusi. Dal documento si evince inoltre come a Messina siano prevalenti, in ambito mafioso, le attività di riciclaggio di denaro sporco e traffico di droga, mentre nella zona jonica della provincia le casse dei clan si autofinanziano soprattutto grazie alle estorsioni.