Ridotta soltanto di sei mesi la squalifica di Arturo Di Napoli

7 marzo 2016 Sport
#acr messina
#calcio scommesse
#calciopoli
#di napoli
#dirty soccer
#squalifica
Il mister del Messina, Arturo Di Napoli

L’ex mister del Messina, Arturo Di Napoli

Tre anni e sei mesi di squalifica e 35mila euro di multa a fronte della sentenza di primo grado di quattro anni e 50mila euro di pena pecuniaria: questa la decisione della Corte Federale d’Appello della Figc nell’ambito del processo sportivo scaturito dall’indagine Dirty Soccer della Procura di Catanzaro, che vedeva tra gli imputati anche l’ex allenatore del Messina, Arturo Di Napoli. Confermate dunque le tesi della Procura Federale sulla combine dell’incontro di Lega Pro L’Aquila-Savona del novembre 2014, per la quale Di Napoli è stato riconosciuto uno degli artefici. La Corte non ha creduto alla versione dei legali dell’allenatore che si è sempre dichiarato estraneo alla vicenda. Si tratta di un duro colpo per la carriera del tecnico, che in questa stagione proprio al Messina aveva raggiunto il suo picco più alto.