Palermo, agguato mafioso: due uomini uccisi a colpi di pistola

3 marzo 2016 Sicilia
#bontade
#cosa nostra
#duplice omicidio
#mafia
#palermo

pistolaVincenzo Bontà e Giuseppe Vela erano a bordo di una Fiat 500L in una via del quartiere Falsomiele, quando sono stati affiancati da alcuni sicari che hanno iniziato a sparare. I due hanno tentato di fuggire, uscendo dall’abitacolo ma sono stati freddati dai killer. Nonostante entrambi fossero incensurati, gli inquirenti non hanno dubbi sulla matrice mafiosa del delitto, probabilmente per il controllo dello spaccio di droga all’interno del rione. Una delle vittime, Vincenzo Bontà, era il genero del boss Giovanni Boutade, fratello di Stefano, capo di Cosa Nostra a fine anni ’70 prima della scalata al vertice dei Corleonesi.