Torna “Terra che non sa” alla Sala Laudamo

locandina-terra-che-non-saA cura di Sarah Lanza, è il secondo atto del”Progetto Parola Pasolini”, che ricalca i canoni di teatro e danza. Dopo il debutto di venerdì scorso, “Terra che non sa” ritorna questo weekend con repliche venerdì e sabato  alle ore 21 e  domenica alle 17:30. Sulla scena i reali protagonisti sono la scelta delle musiche, facendo riferimento alle preferenze pasoliniane, lo stile classico a quello dello swing, dai movimenti del corpo ed il suo linguaggio e le condizioni umane dei giorni nostri. Fondamentali per l’elaborazione dello spettacolo, sono state le varie testimonianze raccolte dai ragazzi migranti del centro “Ahmed” che hanno contribuito direttamente a formulare la storia che caratterizza la famiglia africana.