Condannato l’automobilista che provocò l’incidente mortale al 20enne Andrea Scaglione

andrea-scaglioneSi è chiuso in primo grado il processo per la morte del ragazzo, deceduto in un incidente stradale lo scorso luglio 2014, lungo la via Consolare Pompea, mentre era a bordo della Vespa dopo essersi violentemente scontrato con una Citroen. Francesco Consonni, accusato di omicidio colposo, è stato condannato a due anni e 8 mesi di reclusione, pena più severa rispetto a quella richiesta dall’accusa, che aveva sollecitato la pena di due anni e 6 mesi.