Iniziato il nuovo processo sportivo che vede coinvolto anche Arturo Di Napoli

Il tecnico del Messina, Arturo Di Napoli

Il tecnico del Messina, Arturo Di Napoli

Il Tribunale Nazionale Federale ha iniziato i lavori all’hotel NH Vittorio Veneto a Roma. 29 le società coinvolte e 52 i tesserati in questo nuovo filone, riguardanti l’inchiesta “Dirty Soccer”, avviata dalla Procura della Repubblica di Catanzaro e su cui la Procura Federale ha esitato i deferimenti. Tra coloro che dovranno essere giudicati dalla giustizia sportiva anche l’allenatore del Messina, Arturo Di Napoli, per la presunta alterazione del risultato di L’Aquila-Savona, match di Lega Pro del 23 novembre 2014, con il tecnico giallorosso allora alla guida dei liguri.