Gela, aggrediscono e tentano di bruciare vivo un clochard

carabinieriTre uomini di nazionalità romena hanno avuto una lite con un loro connazionale, che dimorava in un capannone abbandonato.  I tre volevano infatti dar fuoco al capannone e al rifiuto della vittima ne è nata una colluttazione. Gli aggressori hanno così provato ad arderlo vivo tramite l’uso di una bomboletta a gas utilizzata a modi lanciafiamme. L’uomo è riuscito a divincolarsi e fuggire, allertando vigili del fuoco e carabinieri.