Chiusa la sezione neonatale al Piemonte, che sarà trasferita al Papardo

10 dicembre 2015 Attualità Politica
#accorinti
#papardo
#piemonte
#punto nascita
#sanità
#vullo

piemonteA ufficializzarlo con una nota il direttore generale dell’Azienda Ospedali Riuniti “Papardo-Piemonte”, Michele Vullo, trasmessa anche al prefetto Stefano Trotta e al sindaco Renato Accorinti. Nella comunicazione si rende noto che fino a domenica 14 sono sospese le attività di ricovero delle Unità Ospedaliere del Piemonte di Ostetricia e Ginecologia, con il relativo Punto Nascita, al fine da consentire il trasferimento al Papardo, con le attività che riprenderanno, esclusivamente presso la struttura ospedaliera della zona nord della città, lunedì 15. Non si è fatta attendere la risposta del Comitato Salviamo l’Ospedale Piemonte, che tramite un suo rappresentante, Renato Coletta, consigliere tra l’altro della IV Circoscrizione, ha scritto in un post su Facebook che “seguiranno adeguate iniziative giudiziarie nei confronti di tutti i responsabili di questo scempio”.