Jumpin’ Jack Flash

davide_pic luigi pietropaolo

In radio c’è un ragazzo che di anni ne ha veramente pochi ma che ha un sacco di musica in testa. Si chiama Davide Pedelì e per professione fa il ribelle. Tiene sempre un basso profilo, si muove tra la timidezza, la voglia di crescere, l’esigenza di trovare un suo spazio nel mondo e l’arrabbiatura di quella bella che hanno i ragazzi. Un mash up incredibile che ai più lo renderebbe quasi insopportabile ma poi, poi ti sorride.
Non dice molto di sè, per lui parlano i suoi pezzi, quelli che compone e quelli che passa in radio.
Poi succede che dentro lo studio 1 di via Garibaldi 318 c’è una specie di magia e tutto cambia.
Così nasce Cinque alle Cinque, una delle novità de La Bella Stagione. Mezz’ora dove Davide senza filtri e senza scaletta vi regala dei pezzoni pazzeschi.
Un appuntamento che non si propone nulla come obiettivo ma vuole regalare uno spazio alla musica e all’ascolto.
Davide, che di questa matta famiglia radiofonica è il più piccolo, ha deciso di tirare fuori la voce per restituire alla musica il suo ruolo centrale.
Perchè una parola è troppa e due sono poche.

La foto è di Luigi Pietropaolo