Tangenti e appalti truccati all’Anas in tutta Italia, 10 arresti

Luigi Meduri

Luigi Meduri

Un’imponente operazione della Guardia di Finanza su disposizione del gip del Tribunale di Roma ha scosso il settore degli appalti pubblici dell’Anas. Scoperto un vasto giro di mazzette in numerosi interventi, attraverso un sistema consolidato da anni. Tra gli arrestati, spicca il nome di Luigi Meduri, ex presidente della Regione Calabria ed ex sottosegretario al ministero alle Infrastrutture. Con lui in manette cinque dirigenti e funzionari dell’Anas della Direzione generale di Roma, tre imprenditori, titolari di aziende appaltatrici di primarie opere pubbliche e un avvocato. Perquisizioni in undici regioni, tra cui in Sicilia; sotto la lente di ingrandimento nell’isola i lavori alla metropolitana di Catania, ai porti di Catania e Ragusa e gli interventi all’anello ferroviario e al collettore fognario di Palermo.