Processo Si.Se., Stagno D’Alcontres patteggia 2 anni

tribunale_messinaGuglielmo Stagno D’Alcontres, ex presidente della società Si.Se., era stato accusato di “indebita utilizzazione di denaro e fondi della società ai fini personali”, nell’ambito dell’inchiesta del 2009, sui vertici della società di gestione del servizio di emergenza in Sicilia. Secondo l’accusa avrebbe effettuato spese, tramite carta di credito, per un totale di quasi 230mila euro per l’acquisto di beni personali, oltre ad aver autonomamente stabilito, con un provvedimento non deliberato dal Cda, che i suoi compensi, negli anni dal 2006 al 2008, dovessero essergli corrisposti al netto e non al lordo, per un totale di 306.676,00 euro. E’ stata accolta dal gup Monica Marino la richiesta di patteggiamento avanzata dal suo legale, Bonni Candido, per una condanna a 2 anni, pena sospesa.