Più di 200 beni confiscati alla mafia consegnati a 24 Comuni siciliani

Il Prefetto Umberto Postiglione

Il Prefetto Umberto Postiglione

La cerimonia di consegna è avvenuta ad Acitrezza nello stabilimento “Lido dei ciclopi”, anch’esso confiscato alla mafia. 210 tra appartamenti e terreni sono stati consegnati dal Prefetto Umberto Postiglione, capo dell’Agenzia Nazionale dei beni sequestrati alla mafia, agli amministratori di 24 comuni delle province di Siracusa, Catania, Messina, Ragusa, Agrigento, Caltanissetta ed Enna. I beni saranno destinati principalmente all’emergenza abitativa, ma anche a finalità sociali.