Ragazzo somalo muore su nave di Medici senza Frontiere

25 agosto 2015 Attualità Cronaca Sicilia
#augusta
#l
#migranti
#sbarco

Porto-AugustaHa attraccato al porto di Augusta l’imbarcazione “Dignity” di Medici Senza Frontiere. Fra i 302 migranti a bordo, anche un ragazzino somalo di 15 anni, morto nella notte fra il 24 e il 25 agosto. Il giovane, che era stato gravemente maltrattato e percosso in Libia, è deceduto sull’imbarcazione Msf per un arresto cardiocircolatorio dovuto alle sue gravi condizioni.