Il centro per minori stranieri Ahmed incontra il Prefetto

14 agosto 2015 Cronaca

In mattinata una delegazione degli operatori del centro per minori stranieri non accompagnati “Ahmed” di Messina è stata ricevuta dal Prefetto Stefano Trotta, per uno scambio di auguri in occasione del ferragosto. All’incontro ha partecipato anche un giovane ospite senegalese che ha ringraziato gli addetti della struttura per l’accoglienza ricevuta dal suo arrivo in Italia e che ha omaggiato il Prefetto Trotta di una maglietta con il logo del centro Ahmed.

La struttura è stata destinata all’accoglienza di minori stranieri non accompagnati dal mese di novembre del 2014 quando il Prefetto dispose il trasferimento di un centinaio di giovani che si trovavano presso la tendopoli dell’Annunziata.
Dalla sua apertura, il centro, che ha una capienza di 224 persone, ha ospitato 785 cittadini stranieri minori non accompagnati che sono stati poi trasferiti in comunità alloggio per minori (345), in centri SPRAR (89) o in famiglia (2), mentre sono stati 171 i migranti che si sono allontanati arbitrariamente.

Attualmente il centro ospita 177 giovani ed ha avuto numerosi riconoscimenti dalla stampa nazionale ed internazionale per la qualità della struttura e per i servizi prestati agli ospiti.
La stessa “Save the children”, organizzazione internazionale che opera per la difesa dei diritti dei bambini, ha deciso di investire sul centro sia in termini di formazione del personale che vi lavora che come assistenza agli ospiti.