Ardizzone spiega i motivi della sua contrarietà alla fusione Piemonte-Neurolesi

24 luglio 2015 Politica
#fusione
#neurolesi
#piemonte

ardizzoneDopo le polemiche dei giorni scorsi, il presidente dell’Ars ha illustrato nel corso di una conferenza stampa all’ospedale Piemonte i suoi dubbi sull’accorpamento del nosocomio di viale Europa con l’Istituto Neurolesi, sposando la proposta alternativa presentata le scorse settimane dal gruppo consiliare dell’Udc che proponeva il passaggio temporaneo del Piemonte all’Azienda Sanitaria Provinciale. Un passaggio fino a tutto il 2016, che farebbe – secondo Ardizzone – guadagnare tempo per studiare la soluzione definitiva per il futuro della struttura. Ardizzone ha ribadito che nell’accordo siglato lo scorso 20 maggio ed inserito successivamente nel ddl preparato dall’ex assessore regionale Lucia Borsellino, il futuro del Pronto Soccorso del Piemonte non sarebbe stato garantito, “un’eventualità – ha affermato – che non deve assolutamente essere presa in considerazione”.