Omicidio Crisafulli, l’autore sarebbe il padre

19 luglio 2015 Cronaca Provincia
#barcellona
#figlio
#fratello
#omicidio
#padre

carabinierimanetteA distanza di oltre due mesi dall’assassinio del 31enne Roberto Crisafulli, ucciso in casa sua a Barcellona da un colpo di fucile, i Carabinieri avrebbero fatto luce sulle dinamiche dell’omicidio, per cui si trova in carcere il fratello della vittima, Alessandro. Ad uccidere Roberto sarebbe stato il padre Cosimo, 64 anni, che dopo il delitto avrebbe costretto il figlio Alessandro ad autoaccusarsi. Qualche giorno dopo il suo arresto, sia Alessandro che il padre Cosimo avevano cambiato le loro prime versioni dell’accaduto, con il 64enne che aveva confessato di essere l’autore. Ma le rispettive versioni erano contrastanti, non convinsero gli inquirenti e Alessandro restò in carcere. Adesso invece l’acquisizione di ulteriori prove che non lascerebbero dubbi su quanto accaduto la notte del 16 maggio. Cosimo Crisafulli è stato arrestato e trasportato al carcere di Gazzi.