Presentato “Save”, il progetto dell’Università di ricerca scientifica e lotta allo spreco alimentare

8 luglio 2015 Università
#accorinti
#messinambiente
#miur
#navarra
#progetto
#rifiuti
#save
#sprechi

conferenza_saveFinanziato dal MIUR Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca nell’ambito del programma Smart Cities, Save mira alla creazione di un sistema intelligente per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della filiera alimentare attraverso la valorizzazione degli scarti biologici di produzione, la riduzione degli sprechi del sistema distributivo e dei consumatori e l’utilizzo alternativo degli sprechi residui, come prodotti per l’industria zootecnica e agroalimentare: far diventare cioè gli scarti, mediante le macchine di PanLab, alimenti per animali.

Alla presentazione erano presenti, tra gli altri, il Rettore Pietro Navarra, il sindaco Renato Accorinti, il responsabile scientifico PanLab prof. Giacomo Dugo,  il responsabile del progetto, prof. Vincenzo Chiofalo e Giuseppe Galatà della GTS Consulting, ideatore del sistema Save e coordinatore amministrativo del progetto.

Così il sindaco Accorinti commenta l’innovativo progetto: