Imprenditore di Canicattì condannato per pizzo ai dipendenti

3 luglio 2015 Sicilia
#canicattì
#pizzo
#pizzo sicilia
#sicilia

tribunaleGaetano Marchese Ragonà, gestore di un supermercato a San Cataldo, è stato condannato a quasi due anni per accuse di estorsione nei confronti di alcuni suoi dipendenti. Il processo con rito abbreviato è iniziato grazie alle denunce di alcuni lavoratori minacciati di licenziamento da Ragonà, che pretendeva il 30% della loro paga. I restanti dipendenti non costituitisi a giudizio sono stati risarciti prima del processo.