E non ci lasceremo mai

2 luglio 2015 What's Up
#estate
#messina
#radiostreet life
#radiostreet live
#summerstreet

summerstreet

Abbassate i finestrini, accarezzate il vento e ondeggiate la mano dall’alto verso il basso e poi al contrario e così via finchè non troverete refrigerio.
Ora fermatevi e tornate alla realtà. Le ferie non sono arrivate e voi siete ancora imbottigliati in mezzo a tutte queste macchine, che poi tutte queste macchine dove vanno!?
Siete all’incrocio tra la via Tommaso Cannizzaro e la via Cesare Battisti, davanti a quel semaforo, maledetto semaforo rosso, che dura un secolo.
Siete in macchina e giocate con la frizione pronti a partire e, appena scatta il verde, la macchina si spegne e vi cominciano ad aggredire a colpi di clacson.
Che ingiustizia, che imbarazzo, che partenza sprecata.
Ma non abbiate paura al vostro fianco ci siamo noi.
Ora sintonizzate sui 103.3, lo sentite? Uno due tre prova, SummerStreet è tornato. La sentite questa musica incredibile? Il gain è stato regolato, quaranta secondi ed entriamo. E da lontano si sente qualcuno che grida “Cuffie!”
La sentite quella voce? E nel frattempo si azzecca anche la curva e via il volume che si alza, con il finestrino ancora abbassato. I semafori adesso sono tutti verdi. E quello che vi suonava prima manco lo vedete. “Beccati questo!”
Tra una rotonda e un rettilineo, SummerStreet vi accompagna con un bis di appuntamenti: da lunedì al venerdì dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00 rigorosamente in diretta dallo studio uno di via Garibaldi 318.
E appena sentirete la sigla d’apertura “RadioStreet/SummerStreet” capirete bene che ci sono cose più gravi di una macchina che si spegne proprio quando arriva il verde.