Sequestrati beni tra Roma e Messina all’imprenditore Pietro Mollica per oltre 135 milioni di euro

25 giugno 2015 Cronaca Provincia
#Gdf
#guardia di finanza
#maxisequestro
#Pietro Mollica

finanzaDopo un anno di indagini condotte dal Gruppo Investigativo Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma, il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma ha posto sotto sequestro beni mobili, unità immobiliari e quote societarie all’imprenditore di Gioiosa Marea attivo nel settore degli appalti nazionali delle opere pubbliche. Secondo le indagini, Mollica, utilizzando alcune società amministrate da prestanome, negli ultimi vent’anni sarebbe riuscito ad assicurassi in maniera fraudolenta appalti pubblici in tutta Italia. Emergerebbero, inoltre, rapporti personali e professionali con personaggi riconducibili a Cosa Nostra.