Ergastolo allo scafista responsabile della tragedia del mare del maggio 2014

migranti_mareA emettere la sentenza, la prima del genere, il gup di Catania. Carcere a vita per Haj Hammouda Radouan, ritenuto responsabile di naufragio e omicidio per la tragedia del 12 maggio 2014, quando, al largo delle coste libiche, furono rinvenuti 17 corpi di migranti, durante un’operazione della Guardia Costiera, che riuscì a salvare 200 persone. Con Radouan condannato a 10 anni di reclusione il suo complice, Hamid Bouchab.