Terremoto all’Ars, arrestati due deputati

ninodina

Nino Dina (foto blogsicilia.it)

Nino Dina, presidente della Commissione Bilancio dell’Assemblea Regionale Sicilia, e Roberto Clemente sono tra i destinatari dei provvedimenti di arresto della Guardia di Finanza di Palermo, nell’ambito di un’indagine su voti di scambio alle ultime elezioni regionali.

Con loro, arrestati anche l’ex deputato Franco Mineo, Giuseppe Bevilacqua, primo dei non eletti alle amministrative di Palermo del 2012 e Leonardo Gambino, ispettore della Guardia di Finanza. Sullo sfondo, presunti contatti con esponenti mafiosi per intercettare i voti utili all’elezione a Palazzo dei Normanni. Dina, eletto con l’Udc, otto mesi fa si è autosospeso dal partito per il suo coinvolgimento in un’altra inchiesta; Clemente era invece stato eletto con Pid-Cantiere Popolare. A tutti i cinque gli arrestati sono stati concessi i domiciliari.