Viadotto Ritiro, la Sicurbau ricorre al Cga

viadotto_ritiro1

Dopo il rigetto da parte del Tar lo scorso 27 marzo, la Sicurbau, impresa seconda classificata, ha deciso di rivolgersi al Consiglio di giustizia amministrativa e proporre appello contro l’aggiudicazione dei lavori di adeguamento sismico del viadotto Ritiro alla Toto Costruzioni Generali. La firma del contratto è stata rinviata ai primi di giugno in attesa dell’esito del ricorso, che si discuterà il 27 maggio. I lavori dovranno concludersi entro 2 anni e 4 mesi e inizieranno con il completamento della terza delle quattro rampe dello svincolo di Giostra.