Duplice omidicio Giacalone, arrestati i responsabili

28 giugno 2007

Dietro l’agguato dei fratelli Paolo e Carmelo Giacalone, dell’11 aprile dello scorso anno a Largo Seggiola c’è una questione d’onore. Lo ha scoperto la Polizia, che ad un anno di distanza ha individuato i responsabili. Francesco Comandé, già in carcere per estorsione, ed Umberto Rizzirano, incensurato, all’epoca dei fatti minorenne, sono stati arrestati per concorso in omicidio premeditato e porto illegale d’arma da fuoco. Comandè ha aperto il fuoco per uccidere il cugino Paolo, mentre Carmelo è stato eliminato perché testimone scomodo del delitto. Movente dell’agguato, una lite tra i cugini, gravitanti nel mondo criminale. Comandè mesi prima aveva chiesto la protezione di Paolo, più quotato” nel mondo malavitoso, temendo le ripercussioni di una lite. Protezione che il cugino gli aveva negato.