Operazione Campus: 6 condanne per gli episodi di compravendita di esami e prestiti a usura all’Università di Messina

tribunale_messina

L’operazione, scattata nel luglio 2013, ha portato alla luce un vero e proprio mercato nero per garantire agli studenti l’accesso alle facoltà a numero chiuso. Tra i condannati, nella sentenza della I sezione penale del Tribunale, anche Domenico Antonio Montagnese accusato di usura, tentata estorsione e millantato credito con 10 anni di pena da scontare e il professore Marcello Caratozzolo condannato a due anni e otto mesi per millantato credito. Inviati alla procura, invece, gli atti dei tre laureati in Economia che avrebbero pagato a Montagnese 9 mila euro per superare l’esame di abilitazione alla professione di dottore commercialista. Per Montagnese, tuttavia, i giudici hanno escluso l’aggravante mafiosa.