Possibile dietrofront nel processo per omicidio di Eufemia Biviamo, assassinata nel 2011 all’interno della sua villa a Lipari

29 gennaio 2015

Al manovale 41enne Roberto Cannistrà, unico imputato nel procedimento, erano stati inflitti 30 anni di carcere, ma durante il processo di primo grado era cambiato il capo d’accusa, da omicidio colposo a concorso morale e volontario in omicidio. Per questo motivo i suoi legali, nel corso della prima udienza dell’Appello, hanno contestato il pregiudizio alla difesa e chiesto che venga rifatto il processo di primo grado.