L’ex senatore Mimmo Nania smentisce le dichiarazioni del pentito di mafia Carmelo D’Amico

28 gennaio 2015

“La mia vita, i miei gesti, le mie amicizie e le mie attività sono più forti di ogni menzogna”, ha dichiarato Nania, che ha affermato di non conoscere D’Amico e di non frequentare più Cattafi da quasi 40 anni. D’Amico, nel corso dell’ultima udienza del processo Gotha 3 ha infatti affermato come, oltre al clan mafioso di Barcellona, di cui era un esponente di spicco, vi era anche una loggia massonica come centro di potere alternativo, con affari non solo nella zona tirrenica della provincia messinese ma anche in Calabria. Tra i vertici di questa loggia, secondo D’Amico, oltre all’avvocato Rosario Pio Cattafi, anche Nania, ex senatore di Alleanza Nazionale e Pdl. Il commento a RadioStreet di Antonio Mazzeo, giornalista con alle spalle numerose inchieste sulla mafia barcellonese: