Condannati i due nonni che avevano abusato dei nipoti con l’aiuto di un trentenne

14 gennaio 2015

La vicenda risale al 2009, quando, in ambiente scolastico, vennero notati dagli insegnanti comportamenti di disagio da parte di due fratelli. Una volta scattate le indagini, venne alla luce uno scenario inquietante dove i piccoli, orfani di madre, abbandonati dal padre e dati in custodia ai nonni, vivevano in condizioni igieniche precarie e venivano costantemente abusati dai nonni e da un giovane amico di famiglia, rei anche di aver fotografato e ripreso gli abusi. Per la coppia di anziani è arrivata la condanna a 18 anni di reclusione ciascuno, disposta dalla Corte di Assise di Messina. Il loro complice è stato condannato invece a 12 anni. I tre sono stati riconosciuti colpevoli, a vario titolo, di violenza sessuale, pedofilia, pedopornografia e riduzione in schiavitù.