Botta e risposta tra l’Assostampa Sicilia e il sindaco Renato Accorinti, interviene anche l’Ordine Nazionale dei Giornalisti

11 gennaio 2015

In merito ai contenuti dell’accesa conferenza stampa di giovedì scorso, dove Accorinti e alcuni assessori della sua giunta avevano additato la stampa e i social network quali principali responsabili del rifiuto di Elio Conti Nibali ad entrare nella squadra di governo, è intervenuta anche l’associazione di categoria dei giornalisti. In una nota firmata dal segretario provinciale Giuseppe Gullotti e dal consigliere regionale Francesco Celi, si stigmatizzano infatti le parole del sindaco, affermando come il suo sia stato un attacco proditorio e ingiustificato agli organi di informazione. Pronta la replica del primo cittadino, che ha respinto le accuse, polemizzando tra l’altro per il riferimento ai tragici eventi di Parigi, definito ‘inadeguato’. Accorinti tra l’altro si è detto disposto “a un confronto aperto che elimini ogni pregiudizio”. Successivamente è arrivata anche la presa di posizione dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, tramite il suo vicepresidente, Santino Franchina, che ha definito le parole di Accorinti “accuse generiche, ingiustificate e inaccettabili”.