Respinto il ricorso di uno degli orchestrali del Teatro Vittorio Emanuele per aver chiesto un’assunzione a tempo indeterminato

29 dicembre 2014

l Giudice del Lavoro di Messina, Giuseppina D’Uva, respinge il ricorso dell’oboista Salvatore Celona che aveva chiesto il rinnovo del contratto a tempo indeterminato, facendo leva sulla sostanziale continuità negli anni di lavoro prestato al Teatro messinese, così come avvenuto per gli altri orchestrali. Il Teatro dal canto suo, assistito dall’ Avvocato Carmelo Matafù, ribadisce di aver correttamente applicato il contratto collettivo nazionale di lavoro degli orchestrali, che prevede l’impiego a tempo determinato dei musicisti per i singoli spettacoli.