Eolie, lettera-diffida per 15 alberghi. È rischio chiusura

I titolari di una quindicina di alberghi delle Eolie a 4 e 5 stelle sono stati raggiunti da una “lettera-diffida” del Comune di Lipari che li invita a mettersi in regola con i certificati di abitabilità e il pagamento degli oneri di urbanizzazione per circa un milione di euro. Gli albergatori hanno trenta giorni di tempo per mettersi in regola, in caso contrario sarà avviato il procedimento che potrebbe anche portare alla chiusura delle strutture sparse in quasi tutte le Eolie, anche se il numero maggiore è a Lipari.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*