Sequestrati ad un imprenditore di Partinico beni per 4,5 milioni di euro

Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo nei confronti di.Benedetto Valenza originario di Borgetto .Vicino agli ambienti mafiosi del palermitano, Valenza, gestiva il business del calcestruzzo nell’area di Partinico. Era stato arrestato dalla Guardia di Finanza in aprile con l’accusa di concorso nella fittizia intestazione di una società di calcestruzzi. Le indagini condotte dalle fiamme gialle hanno dimostrato la sproporzione tra i beni posseduti dall’uomo e le sue reali capacità economiche.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*